Registrazione preliminare compravendita Brescia

Registrazione del preliminare di acquisto

stesura preliminare acquisto casa

La stesura del preliminare per l’acquisto di casa è il contratto che vincola chi vende e chi acquista un immobile, e viene accompagnato dal versamento di una caparra. In sintesi serve a scrivere gli accordi economici tra le parti, dopo aver effettuato le dovute verifiche, ed è l’ultimo passaggio necessario per arrivare al rogito presso il notaio. Molto spesso viene confuso con la proposta di acquisto di un immobile.

Differenza tra preliminare e proposta di acquisto

La proposta di acquisto di immobile è la prima fase che porta alla conclusione della compravendita. Consiste in una proposta, elaborata in genere tramite l’agenzia immobiliare, che il compratore fa all’acquirente. È una dichiarazione d’intenti che contiene la proposta economica e le condizioni di acquisto che vengono valutate dal venditore. Se ritenute vantaggiose (rispetto ad eventuali altre proposte in suo possesso) ed accettate, divengono vincolanti per entrambe le parti coinvolte, soprattutto nel caso contenga la clausola di “proposta irrevocabile” ed una scadenza temporale.

Il preliminare di compravendita ed il rogito

Detto anche “promessa di vendita”, il preliminare di acquisto di un immobile è ildocumento privato che contiene tutte le condizioni e gli accordi presi tra le parti, non soltanto economici, che poi andranno trascritti dal notaio per il rogito finale. È prassi che alla stesura del preliminare l’acquirente versi una caparra al venditore, il cui importo è lasciato libero, ma che in genere non supera il 10%.

È importante che vengono indicati almeno i seguenti dati:

  • I dati completi dei contraenti
  • Prezzo dell'immobile (a questo riguardo vedi anche l’articolo riguardante le perizie immobiliari)
  • I mezzi di pagamento (assegno, cambiale, eccetera) e le relative scadenze
  • La descrizione della casa (risultanze catastali, vani, pertinenze) e degli altri immobili confinanti
  • La data del rogito
  • Presenza di eventuali vincoli (come ipoteche o servitù varie)
  • Regolarità urbanistiche e catastali
  • Eventuali clausole penitenziali, o versamento di caparra confirmatoria o caparra penitenziale
  • Il titolo del possesso con la date di inizio ed eventuali limitazioni
  • La clausola dell'arbitrato da utilizzare in caso di rescissione
  • Data e firma dei contraenti

E’ molto importante che le parti definiscano tutti gli aspetti legati alla compravendita e solo un consulente immobiliare professionista è in grado di offrire una consulenza efficace. Una volta redatto e firmato il preliminare deve essere registrato entro 20 giorni, con il versamento di tutte le imposte previste dalla normativa e l’applicazione delle marche da bollo.

Dato che la procedura di registrazione del preliminare non è immediata e che se non eseguita nei tempi e modi previsti comporta una sanzione economica molto importante, molti clienti si affidano all’esperienza dell’agenzia immobiliare Toscani Casa di Adro.

Chiedi informazioni sulla registrazione del preliminare di compravendita

Lascia il tuo commento